Produzione responsabile

Codice di condotta per i fornitori di Google

Google Inc. e le sue consociate (collettivamente chiamate "Google") si impegnano a garantire che le condizioni di lavoro all'interno delle loro attività e delle loro catene di approvvigionamento siano sicure, che tutti i lavoratori vengano trattati con rispetto e dignità e che le operazioni aziendali siano rispettose dell'ambiente e vengano condotte eticamente. A tal fine Google ha sviluppato i seguenti requisiti per i propri fornitori (di seguito descritti come il "Fornitore") basati sul Codice di condotta dell'Electronic Industry Citizenship Coalition ("EICC") e su standard internazionali quali i principi guida delle Nazioni Unite sulle aziende e sui diritti umani e la Dichiarazione universale dei diritti umani, nonché sui valori di Google.

Valuteremo l'impegno del Fornitore nell'attenersi a questi requisiti nel momento in cui dovremo effettuare acquisti e prendere decisioni relative all'approvvigionamento. Il nostro obiettivo è collaborare con il Fornitore per migliorare le condizioni di lavoro tramite la comunicazione, la formazione, il monitoraggio e le valutazioni successive. L'inadempimento di questi requisiti potrebbe determinare la fine del rapporto tra le parti.

Il Fornitore è tenuto a osservare le leggi, le norme e i regolamenti dei paesi all'interno dei quali opera durante lo svolgimento di ogni attività. Rispetterà inoltre il presente Codice di condotta per i fornitori (il "Codice per i fornitori") e ne richiederà la conformità negli accordi con i fornitori, i fornitori di servizi, i collaboratori e i subfornitori (collettivamente chiamati "Catena di approvvigionamento"). Nel caso in cui un contratto tra Google e un Fornitore contenga requisiti più severi o più dettagliati rispetto a quelli del presente Codice per i fornitori, il Fornitore dovrà attenersi ai requisiti più severi o dettagliati.

Il Codice di condotta per i fornitori:

  • MANODOPERA
    Google si impegna a difendere i diritti umani dei lavoratori e a trattare questi ultimi con dignità e rispetto come stabilito dalla comunità internazionale. Questo vale per tutti i lavoratori, inclusi quelli interinali, stagionali, studenti, a contratto, i dipendenti diretti e qualsiasi altro tipo di lavoratore.
    Gli standard di lavoro sono i seguenti:

    • Lavoro liberamente scelto; contrasto del traffico di esseri umani
      Il Fornitore non utilizzerà e non permetterà nessuna forma di manodopera forzata, vincolata (incluso il vincolo per debiti) o coatta, manodopera carceraria, sfruttamento sessuale, schiavitù o traffico di esseri umani, in nessuna fase della produzione. Ciò include il trasporto, il reclutamento, il trasferimento, l'ospitalità o l'accoglienza di esseri umani con l'uso di minacce, forza, coercizione, sequestro o frode allo scopo di sfruttamento. Tutto il lavoro deve essere volontario e tutti i lavoratori, inclusi gli studenti stagisti, devono essere liberi di lasciare il lavoro o abbandonare l'impiego in qualsiasi momento senza ritorsioni. I lavoratori non saranno tenuti a consegnare alcun tipo di passaporto, documento di identità o permesso di lavoro rilasciato dallo Stato come condizione per ottenere l'impiego. Il Fornitore dichiarerà tutti i costi a carico dei dipendenti e in nessun caso dovranno essere di importo eccessivo.

    • Rifiuto del lavoro minorile; studenti stagisti
      Il Fornitore non si servirà di lavoro minorile in nessuna fase della produzione. Il termine "minorile" può essere riferito a ogni persona di età inferiore ai 15 anni (o ai 14, dove le leggi del paese lo permettano), al limite fissato per il completamento dell'istruzione obbligatoria o all'età minima per poter essere assunti, quale delle tre sia maggiore. Il Fornitore può introdurre programmi di apprendistato volontari e legittimi, come tirocini per studenti, nel rispetto delle leggi e delle normative vigenti. I lavoratori di età inferiore ai 18 anni non svolgeranno lavori che potrebbero comprometterne la sicurezza, l'incolumità o il benessere.

    • Orario di lavoro
      La settimana lavorativa del Fornitore non eccederà il massimo stabilito dalle leggi locali. Inoltre non dovrebbe superare le 60 ore a settimana, straordinari inclusi, fatta eccezione per le situazioni inconsuete o d'emergenza. I lavoratori devono avere almeno un giorno libero alla settimana.

    • Salari e benefit
      I compensi pagati ai lavoratori devono rispettare tutte le leggi vigenti in materia di salari, incluse quelle relative a minimi salariali, straordinari e benefit spettanti per legge. Il Fornitore retribuirà ai lavoratori gli straordinari nel rispetto delle leggi locali. Il Fornitore non permetterà detrazioni dallo stipendio come misura disciplinare. Inoltre segnalerà ai lavoratori il modello retributivo che verrà applicato tramite busta paga o documentazione simile.

    • Trattamento dignitoso
      Il Fornitore non tollererà alcun tipo di trattamento ostile e disumano, inclusa qualsiasi forma di molestia sessuale, abuso sessuale, punizione corporale, coercizione mentale o fisica, abuso verbale nei confronti dei lavoratori, né la minaccia di simili comportamenti. Il Fornitore definirà chiaramente e comunicherà ai lavoratori le norme e le procedure disciplinari a supporto di questi requisiti.

    • Nessuna discriminazione
      Il Fornitore si impegna a garantire un luogo di lavoro in cui non si verifichino molestie e discriminazioni illegali. Il Fornitore non eserciterà alcuna forma di discriminazione basata su razza, colore della pelle, età, sesso, orientamento sessuale, etnia, casta, disabilità, gravidanza, religione, affiliazione politica, appartenenza a sindacati o stato coniugale, pratiche di assunzione e occupazione, come promozioni, premi e accesso alla formazione. Inoltre, non sottoporrà i lavoratori o i candidati a esami medici che potrebbero essere usati in modo discriminatorio.

    • Libertà di associazione e di contrattazione collettiva
      Una comunicazione chiara e un coinvolgimento diretto tra lavoratori e dirigenti sono la maniera più efficace per risolvere le vertenze retributive e i problemi sul posto di lavoro. Il Fornitore rispetterà i diritti dei lavoratori di libera associazione e contrattazione collettiva, il diritto di aderire o meno a sindacati, farsi rappresentare e partecipare ai consigli dei lavoratori secondo quanto stabilito dalle leggi locali. Il Fornitore permetterà ai lavoratori di comunicare apertamente ed esporre le proprie lamentele ai dirigenti, relativamente alle condizioni di lavoro e alle pratiche di gestione, senza timore di ritorsioni, intimidazioni o vessazioni.

    • Legge sull'immigrazione e relativo adempimento
      Tutti i dipendenti del Fornitore, inclusi i lavoratori immigrati e stranieri, devono essere assunti nel pieno rispetto delle leggi in materia di immigrazione e lavoro.

  • SALUTE e SICUREZZA
    Il Fornitore riconosce che, oltre a ridurre al minimo l'incidenza degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali, un ambiente di lavoro sicuro e sano migliora la qualità dei prodotti e dei servizi, la continuità della produzione, la fidelizzazione e il morale dei lavoratori. Il Fornitore riconosce inoltre che i contributi e la formazione continui dei lavoratori sono essenziali per l'individuazione e la risoluzione dei problemi di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro.
    Gli standard sanitari e di sicurezza sono i seguenti:

    • Sistema di gestione della salute e della sicurezza
      Il Fornitore disporrà di un sistema di gestione della salute e della sicurezza in conformità con lo standard OHSAS 18001 o normative equivalenti. Il sistema di gestione della salute e della sicurezza verrà implementato e sarà in funzione. La registrazione di terze parti è vivamente raccomandata, ma non necessaria, a meno che non sia richiesto da Google.

    • Sicurezza sul lavoro
      Il Fornitore controllerà l'esposizione del personale a potenziali pericoli (ad esempio: fonti di energia elettrica e altri tipi di energia, fuoco, veicoli, alte temperature, esposizione sonora, rischi di caduta) tramite una corretta progettazione, controlli tecnici e amministrativi, procedure preventive di manutenzione e di sicurezza sul lavoro, formazione continua sulla sicurezza. Qualora i rischi non possano essere adeguatamente controllati con tali mezzi, il Fornitore si impegnerà a fornire al personale un equipaggiamento di protezione appropriato che sia mantenuto in buono stato. Il personale non subirà sanzioni disciplinari nel caso in cui sollevi preoccupazioni relative alla sicurezza.

    • Preparazione alle situazioni di emergenza
      Il Fornitore individuerà e risolverà le potenziali situazioni di emergenza, riducendone al minimo l'impatto tramite l'implementazione di piani di emergenza e procedure di risposta, incluse quelle di segnalazione, allerta ed evacuazione, formazione ed esercitazione del personale, appropriati dispositivi di rilevamento ed estinzione degli incendi, idonee infrastrutture di uscita e piani di ripristino.

    • Infortuni e malattie professionali
      Il Fornitore attuerà procedure e sistemi per la prevenzione, la gestione, il monitoraggio e la segnalazione degli infortuni e delle malattie professionali, incluse disposizioni che incoraggino il personale alla segnalazione, la registrazione e la classificazione dei casi di malattia e di infortuni, forniscano la necessaria assistenza medica, investighino i casi e apportino gli interventi correttivi per eliminarne le cause e facilitino il ritorno al lavoro del personale.

    • Igiene industriale
      Il Fornitore individuerà, valuterà, monitorerà e controllerà l'esposizione del personale agli agenti chimici, biologici e fisici. Ricorrerà inoltre a controlli tecnici e amministrativi per controllare la sovraesposizione. Nel caso in cui il Fornitore non possa controllare adeguatamente i rischi con tali mezzi, proteggerà la salute del personale ricorrendo a programmi che forniscano idonei dispositivi di protezione individuale.

    • Lavori fisicamente pesanti
      Il Fornitore individuerà, valuterà, monitorerà e controllerà l'esposizione del personale a fattori di stress ergonomico e fisico, inclusi gli spostamenti manuali di materiali e i sollevamenti pesanti e ripetitivi, i periodi prolungati in piedi, i compiti altamente ripetitivi o i montaggi che richiedono grossi sforzi fisici.

    • Salvaguardia delle attrezzature
      Il Fornitore valuterà la pericolosità delle attrezzature destinate alla produzione e ad altri fini. Inoltre dovrà mettere a disposizione e mantenere nelle adeguate condizioni: addetti alla sicurezza, interblocchi e barriere, laddove le attrezzature possano costituire un rischio di infortunio per il personale.

    • Servizi igienici, alimentazione e alloggio
      Il Fornitore metterà a disposizione del personale un accesso diretto a servizi igienici puliti, acqua potabile e strutture igienicamente controllate per la preparazione, la conservazione e il consumo dei cibi. Garantirà inoltre che i dormitori del personale siano puliti, sicuri e dotati di adeguate uscite di emergenza, acqua calda per lavarsi, un adeguato sistema di riscaldamento e ventilazione, spazi personali di dimensioni ragionevoli e accesso senza restrizioni di orario.

  • AMBIENTE
    Google riconosce che la responsabilità ambientale è parte integrante della produzione di prodotti di prim'ordine. Nelle attività produttive, il Fornitore ridurrà al minimo gli effetti collaterali sulla comunità, sull'ambiente e sulle risorse naturali, tutelando la salute e la sicurezza pubbliche.
    Gli standard ambientali sono i seguenti:

    • Sistema di gestione ambientale
      Il Fornitore applicherà un sistema di gestione ambientale ("EMS", Environmental Management System), in conformità con lo standard ISO 14001 o altro standard equivalente. Il sistema di gestione ambientale verrà implementato e sarà in funzione. La registrazione di terze parti è vivamente raccomandata, ma non necessaria, a meno che non sia richiesto da Google.

    • Autorizzazioni e rapporti ambientali
      Il Fornitore conserverà e terrà aggiornate tutte le autorizzazioni ambientali necessarie (ad esempio il monitoraggio dello scarico), le approvazioni, le registrazioni e si atterrà ai requisiti di operatività e notifica previsti.

    • Sostanze pericolose
      Il Fornitore identificherà e gestirà agenti chimici e altri prodotti che potrebbero rappresentare un pericolo per la salute o la sicurezza umana o dell'ambiente, per garantirne la manipolazione, lo spostamento, l'immagazzinamento, l'utilizzo, il riciclaggio o il riutilizzo e lo smaltimento in condizioni di sicurezza.

    • Acque di scarico e rifiuti solidi
      Prima dello scarico o dello smaltimento, il Fornitore traccerà, monitorerà, controllerà e tratterà come richiesto tutte le acque di scarico e i rifiuti solidi generati dalle attività produttive, dai processi industriali e dalle strutture sanitarie.

    • Emissioni atmosferiche
      Prima dello scarico il Fornitore traccerà, monitorerà, controllerà e tratterà come richiesto tutte le emissioni atmosferiche di composti chimici organici volatili, aerosol, agenti corrosivi, particolato, sostanze che danneggiano lo strato di ozono e sottoprodotti della combustione generati dalle attività produttive.

    • Limitazioni relative ai contenuti dei prodotti
      Il Fornitore rispetterà tutte le leggi in vigore, le norme e le esigenze dei clienti relative al divieto o alla limitazione dell'utilizzo di sostanze specifiche, inclusa l'etichettatura per il riciclaggio e lo smaltimento.

    • Efficienza delle risorse
      Google si impegna a utilizzare le risorse in maniera efficiente, sostenendo le energie rinnovabili e acquistando compensazioni delle emissioni di carbonio di alta qualità. Google desidera che i suoi Fornitori condividano il suo impegno nei confronti dell'ambiente e che gestiscano la propria attività analogamente. Il Fornitore deve impegnarsi a ridurre il proprio consumo di risorse, incluse le materie prime, l'energia e l'acqua, in tutti gli aspetti del ciclo di vita dei prodotti (ad esempio durante la progettazione dei prodotto, il processo di produzione, la progettazione delle confezioni, il trasporto, l'utilizzo dei prodotti e la gestione degli stessi quando saranno arrivati a fine vita).

    • Smaltimento dei materiali
      Il Fornitore gestirà e smaltirà tutti i materiali in conformità alle leggi, le norme, i regolamenti e le direttive applicabili, in maniera ecologicamente responsabile e sicura, in modo da salvaguardare l'ambiente. Su richiesta di Google, il Fornitore fornirà prove documentali accettabili secondo i criteri di Google, che dimostrino che la gestione e lo smaltimento dei materiali sono avvenuti in conformità con il presente Codice per i fornitori.

  • ETICA
    Per assumersi le proprie responsabilità sociali e avere successo nel mercato, il Fornitore si atterrà ai più elevati standard etici, inclusi:

    • Integrità aziendale; nessun vantaggio illecito
      Il Fornitore si impegna a rispettare i più elevati standard di integrità in tutte le interazioni commerciali. Avrà inoltre una politica di tolleranza zero nei confronti dell'offerta o dell'accettazione di qualsiasi forma di corruzione, estorsione, peculato (la promessa, l'offerta, il pagamento o l'accettazione di qualsiasi tangente). Svolgerà tutte le operazioni commerciali in maniera trasparente e queste operazioni verranno accuratamente riportate nei registri e nei documenti aziendali del Fornitore. Il Fornitore non effettuerà pagamenti illeciti in prima persona, né tramite terzi (o agenti). Il Fornitore implementerà procedure di monitoraggio ed esecutive per garantire il rispetto delle leggi anti-corruzione.

    • Divulgazione di informazioni
      Il Fornitore divulgherà informazioni relative alle attività aziendali, alle strutture, alla situazione finanziaria e alle prestazioni, in conformità con i regolamenti e le prassi in uso nel settore. La falsificazione di documenti o la dichiarazione di false condizioni o pratiche all'interno della Catena di approvvigionamento sono inaccettabili e non permesse.

    • Proprietà intellettuale
      Il Fornitore rispetterà i diritti di proprietà intellettuale e realizzerà il trasferimento di tecnologie e know-how in modo tale da salvaguardarli.

    • Commercio, pubblicità e concorrenza leali
      Il Fornitore si atterrà alle leggi applicabili al commercio, alla pubblicità e alla concorrenza leali, incluse quelle sulla correttezza commerciale e quelle antitrust.

    • Approvvigionamento responsabile di minerali
      Google conta sul pieno rispetto di quanto disposto dal "Dodd-Frank Wall Street Reform and Consumer Protection Act" e dai relativi regolamenti di abilitazione riguardanti i "minerali provenienti da zone di conflitto", inclusi i regolamenti previsti dalla Securities and Exchange Commission e altre leggi applicabili (di seguito denominate "Act"). Il Fornitore eserciterà la dovuta diligenza per rispettare l'Act e dimostrarne la conformità, relativamente all'origine e alla catena di custodia di questi materiali. Il Fornitore metterà a disposizione di Google i suoi obblighi di adeguata verifica su richiesta e risponderà tempestivamente alle richieste di informazioni. Inoltre stabilirà una politica per garantire il rispetto di questa sezione.

    • Commercio internazionale
      Il Fornitore rispetterà tutte le leggi e le normative applicabili in materia di importazione ed esportazione di prodotti e servizi. Queste includono il rispetto delle normative che impediscono alle aziende statunitensi di supportare o aderire a un boicottaggio non autorizzato nei confronti di un altro paese oppure di commerciare con determinate persone o entità.

    • Privacy
      Il Fornitore si impegna a salvaguardare le ragionevoli aspettative sulla privacy relative alle informazioni personali di chiunque intrattenga relazioni commerciali con lui, inclusi fornitori, clienti, consumatori e dipendenti. Il Fornitore rispetterà le leggi sulla tutela delle informazioni personali e della privacy e i regolamenti vigenti nel caso in cui le informazioni personali vengano raccolte, memorizzate, elaborate, trasmesse e condivise.

    • Nessuna ritorsione
      Il Fornitore farà in modo che il proprio personale possa sollevare qualsiasi preoccupazione senza timore di ritorsioni. Attuerà inoltre programmi volti a garantire la riservatezza e la tutela di fornitori e impiegati informatori. Un informatore è chiunque comunichi un comportamento inappropriato da parte di un dipendente, un funzionario di una società, un pubblico ufficiale o un organismo ufficiale.

  • SISTEMA DI GESTIONE
    Il Fornitore adotterà o stabilirà un sistema di gestione il cui scopo sarà correlato ai contenuti del presente Codice per i fornitori. Tale sistema sarà progettato per garantire: (a) l'osservanza delle leggi e dei regolamenti applicabili, così come dei requisiti dei clienti relativi alle attività e ai prodotti del Fornitore; (b) la conformità con il presente Codice per i fornitori e (c) l'identificazione e la riduzione dei rischi operativi relativi al presente Codice per i fornitori. Dovrebbe inoltre facilitare continui miglioramenti.
    Il sistema di gestione dovrebbe contenere i seguenti elementi:

    • Impegno dell'azienda
      Una politica aziendale sulla responsabilità sociale e ambientale che confermi l'impegno del Fornitore alla conformità e al continuo miglioramento, sostenuto dalla direzione esecutiva.

    • Responsabilità dei dirigenti
      Chiara identificazione da parte del Fornitore dei rappresentanti responsabili dell'azienda per garantire l'implementazione del sistema di gestione e dei programmi associati. Alti dirigenti controlleranno regolarmente lo stato del sistema di gestione.

    • Requisiti dei clienti e in materia legale
      Una procedura per identificare, monitorare e capire le leggi, i regolamenti applicabili e i requisiti dei clienti, inclusi i requisiti del presente Codice per i fornitori.

    • Valutazione e gestione del rischio
      Una procedura per individuare la salute e la sicurezza ambientale, le pratiche lavorative e i rischi etici relativi alle attività del Fornitore. Determinazione dell'importanza relativa di ogni rischio, implementazione di adeguati controlli procedurali e fisici dei rischi identificati e garantire la conformità normativa.

    • Obiettivi di miglioramento
      Obiettivi di prestazione scritti, scopi e piani di implementazione per migliorare le prestazioni sociali e ambientali del Fornitore, inclusa una valutazione periodica delle prestazioni del Fornitore nel raggiungere questi obiettivi.

    • Formazione
      Programmi di formazione per dirigenti e lavoratori al fine di implementare le politiche, le procedure e gli obiettivi di miglioramento del Fornitore, nonché di rispettare i requisiti legali e normativi applicabili.

    • Comunicazione
      Una procedura per comunicare in modo chiaro e accurato informazioni relative a politiche, prassi, aspettative e prestazioni del Fornitore al personale, ai fornitori e ai clienti.

    • Partecipazione, commenti e suggerimenti del personale
      Procedure continue per valutare la conoscenza del personale delle prassi e delle condizioni trattate nel presente Codice per i fornitori, ricevere commenti e suggerimenti al riguardo e promuovere il miglioramento continuo.

    • Controlli e valutazioni Periodiche autovalutazioni che garantiscano la conformità ai requisiti di legge e normativi, ai contenuti del Codice per i fornitori e ai requisiti contrattuali dei clienti relativi alle responsabilità sociali e ambientali.

    • Procedura relativa alle misure correttive
      Una procedura per la correzione tempestiva delle anomalie identificate tramite valutazioni, ispezioni, indagini e controlli interni o esterni.

    • Documentazione e registri
      Creazione e manutenzione di documenti e registri per garantire la conformità normativa e il rispetto dei requisiti aziendali insieme all'appropriata riservatezza a tutela della privacy.

    • Responsabilità del Fornitore
      Una procedura per comunicare i requisiti del Codice per i fornitori alla Catena di approvvigionamento e monitorarne la conformità.

  • VALUTAZIONI COSTANTI, MONITORAGGIO E MIGLIORAMENTO CONTINUO
    Su richiesta di Google, il Fornitore darà informazioni supplementari per garantire il rispetto del presente Codice per i fornitori. Le richieste potrebbero includere, tra le altre cose, dati sulle prassi sociali e ambientali e relative autovalutazioni, dettagli sui contenuti dei prodotti, misure ambientali (ad esempio emissioni di gas a effetto serra, utilizzo dell'acqua, dati sulla qualità dell'acqua), misure sociali (ad esempio dati sugli orari di lavoro, informazioni sui salari, tasso di infortuni), certificazioni del sistema di gestione e così via. Il monitoraggio e l'analisi continua dei risultati sono fondamentali per i progressi nella responsabilità sociale e ambientale, quindi il Fornitore coopererà alle verifiche e ai controlli formali di Google e dei suoi agenti (i quali rispetteranno obblighi di riservatezza simili a quelli pattuiti tra il Fornitore e Google), con o senza preavviso.

Grazie

Siamo grati ai nostri fornitori per il loro continuo supporto e il loro impegno nel condurre i loro affari in modo responsabile. È nostra intenzione rendere espliciti il nostro impegno condiviso e le nostre prassi tramite il presente Codice per i fornitori, al fine di estendere i nostri valori a tutte le nostre attività. Il presente Codice per i fornitori integra ma non sostituisce nessuna obbligazione o nessun diritto previsti in qualsiasi accordo con i nostri Fornitori.

Rapporto sulla catena di fornitura responsabile

Rapporto 2016


Minerali da zone di conflitto

Leggi le nostre norme in materia di minerali provenienti da zone di conflitto.

Ulteriori informazioni.


Dichiarazione sulla schiavitù moderna 2016

Scarica il PDF